Problemi di Udito

I problemi di udito in Italia: ampiezza e complessità del fenomeno

Problematiche relative all’età.

Il primo aspetto da considerare quando si parla di tecnologie sanitarie e di protesi acustiche è l’ampiezza e la complessità del problema.

L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) definisce deficit uditivo l’inabilità a sentire come una persona normo udente. L’ipoacusia, uno dei problemi dell’udito più comuni, è legata “agli effetti combinati di tossicità ambientale in termini di rumore, invecchiamento, malattia ed ereditarietà”.

La prevalenza in Italia dei problemi uditivi è stimata pari al 12,1% della popolazione, circa 7 milioni di italiani con ipoacusia con un aumento significativo con l’invecchiamento (fino al 10% tra i 13 e i 45 anni, al 25% tra i 61 e gli 80 anni, fino al 50% tra gli over 80).

Alla luce dell’invecchiamento della popolazione, tra il 2012 e il 2018 si è verificato un incremento del 4,8% della popolazione con problemi legati all’ udito. Tuttavia, l’incremento maggiore si riscontra, oltre che negli over 80 (+9,8%), nella classe d’età dai 46 ai 60 anni, quella più esposta ai rischi di tipo ambientale (+7,7%).

Si tratta inoltre di una quota che appare più elevata tra gli uomini: 13,4% contro il 10,4% delle donne. Una considerazione a parte meritano le persone con problemi gravi di sordità che secondo le rilevazioni dell’Istat ammontano a poco più di un milione di persone dai 15 anni in su (di cui il 78% anziani), con una maggiore presenza di persone di sesso femminile che dichiarano condizioni di sordità e sordomutismo in misura maggiore (52,4% contro 47,6% sul totale).

Problematiche relative a fattori ambientali

Oltre all’età, altri fattori di rischio per problematiche dell’ udito sono quelli ambientali, legati all’esposizione ai rumori in ambiente di vita e di lavoro. Inoltre, considerando i dati relativi ai casi accertati di malattie professionali legate all’udito, emerge che, nonostante la riduzione nel corso degli anni, la quota di casi di questo tipo sul totale delle malattie professionali continua a essere la terza in ordine di importanza, rappresentando nel 2017 l’8,6% del totale.

Udito e Cervello

Un altro aspetto da dover analizzare è il legame tra problemi di udito e deficit cognitivi. Sono molti gli studi che hanno evidenziato cambiamenti che intervengono nel cervello a seguito di un calo dell’udito e che mettono in luce l’importanza della conservazione delle funzioni uditive e della tempestiva riabilitazione acustica.

Il legame fra udito e cervello è molto stretto e bidirezionale: da un lato lo stimolo uditivo è importante perché attiva la corteccia cerebrale a tutto campo, dall’altro i processi cognitivi influenzano il “come” si sente.

Sono diverse le ipotesi sul legame fra perdita uditiva e alterazioni cerebrali: l’ipoacusia aumenta l’impegno necessario all’ascolto, “affaticando” il cervello e riducendone l’attenzione, il che comporta una non completa elaborazione del messaggio da ricevere. Secondo alcuni studi, tenuto conto di fattori come età, sesso e stile di vita, la presenza di un calo dell’udito legato all’età incrementa di oltre 3 volte la probabilità di demenza.

Il trattamento dei deficit acustici attraverso soluzioni uditive appare dunque efficace per ritardare la comparsa di disturbi cognitivi mantenendo una buona funzionalità cerebrale.

Nel complesso quindi, l’OMS stima che oggi il numero di persone con ipoacusia in Europa oggi è di 70 milioni e aumenterà a 104 milioni entro il 2050. Ipotizzando per l’Italia un andamento simile a quello previsto per l’Europa, si può prevedere per il 2025 un numero di persone con calo uditivo pari a poco più di 8 milioni e per il 2050 compreso tra i 10 e gli 11 milioni di persone.

(Rif. Cens. “Sentirsi bene”)

E tu cosa stai aspettando? Non rimandare! Vieni da AUDILAB ed effettua una

CONSULENZA E UN CONTROLLO GRATUITO DELL’UDITO!

Il nostro personale effettuerà il TEST in completa sicurezza secondo le “normative igienico sanitarie” di prevenzione per il COVID-19

    SOLUZIONI PER L’UDITO

    L’ obiettivo di Audilab è la ricerca continua dei migliori prodotti sul mercato, in modo da offrire le soluzioni più adatte ai nostri clienti. Infatti, la nostra gamma di prodotti soddisfa qualsiasi tipo di sordità, da quella moderata a quella più profonda.

    PRENOTA IL TUO CONTROLLO GRATUITO

    Entra nella nostra sezione SUPPORTO, compila il form per prenotare un appuntamento con i nostri specialisti. Successivamente, verrai contatto/a tramite telefono per una visita a domicilio o presso la nostra sede Audilab a Cutrofiano.

    BLOG

    Resta aggiornato con tutte le News sulle nostre PROMO e le nuove tecnologie che Audilab ti propone! E ancora, informazioni su Malattie dell’Orecchio, Prevenzione, Attualità e ancheVideo e contenuti multimediali sul nostro personale interno.

    Slide Il nostro test online ti offre una prima visione dello stato di salute del tuo udito, in soli 5 minuti! inizia il test

    Lascia un commento